5 posti a Firenze che si possono fotografare in una sola giornata

Lo scorso fine settimana sono stata a Firenze, una città che per me è una seconda Roma: la conosco a memoria eppure mi stupisce ogni volta come se fosse la prima. In questo articolo voglio consigliarvi 5 luoghi turistici da non perdere a Firenze da poter visitare in una sola giornata, che siate semplici turisti o fotografi in cerca di qualche scatto.

1. Piazza del Duomo

Foto di Vidibio

Foto di Federica Girardi

Il nucleo del centro storico di Firenze è questa piazza che offre una concentrazione di meraviglie architettoniche rare da trovare altrove, a partire dalla Basilica di Santa Maria del Fiore risalente all’inizio del 1200 e progettata dall’architetto Arnolfo di Cambio. Arricchita dalla spettacolare cupola di Brunelleschi, viene terminata nel 1436 ed è conosciuta tutt’oggi come la più grande cupola autoportante in muratura; troviamo poi il Battistero di San Giovanni, il più antico edificio di Firenze; e il campanile di Giotto il quale, costruito tra il 1334 e il 1359, vanta ben 84,70 metri di altezza. I monumenti così vicini tra loro offrono uno scorcio perfetto da fotografare!

2. Santa Maria Novella

Foto di Shaun Merritt

La chiesa di Santa Maria Novella è una delle chiese più importanti a Firenze, caratterizzata dalla bicromia romanica dei marmi, in colore bianco e verde, fu iniziata nel 1246 e terminata nel 1300, è da sempre considerata un simbolo della città gigliata. La piazza antistante dona inoltre un grande impatto scenico alla struttura, grazie anche alla sua forma a cinque lati.

3. Santa Croce

Foto di John Marino

La chiesa di Santa Croce nasce nel 1294 su progetto di Arnolfo di Cambio e negli anni ospitò i sepolcri dei grandi ingegni italiani: da Michelangelo a Galileo, da Machiavelli a Ugo Foscolo, il quale desiderò a lungo di riposare nel “tempio delle itale glorie”. Per chi ama la cultura la chiesa di Santa Croce è una tappa fondamentale, per me rappresenta uno dei luoghi più affascinanti che possiamo trovare nel nostro Bel Paese. Anche Santa Croce, così come tutte le chiese toscane di epoca romanica, è caratterizzata dalla bicromia verde e bianca dei marmi, punta di diamante è forse la statua dell’illustre poeta Dante Alighieri posta sulla scalinata antistante alla facciata, presa sempre d’assalto dai turisti!

4. Piazza della Signoria

Foto di Marco Crupi

Piazza della Signoria è da sempre sia il simbolo del potere civile della città, rappresentato da Palazzo Vecchio, sia un salotto d’arte grazie alla presenza della Galleria degli Uffizi e alle numerose opere d’arte esposte nella piazza, prima fra tutte il David di Michelangelo. Per chi ama fotografare le statue marmoree questa piazza è un piccolo paradiso.

5. Ponte Vecchio

Foto di Marco Crupi

Ponte Vecchio è il ponte più caratteristico della città e, forse, il più famoso d’Italia. Costruito per collegare il centro di Firenze all’Oltrarno, dal 1565 ospita diverse botteghe di orafi e artigiani. Le foto più suggestive del ponte sono scattate dal Lungarno o dai ponti limitrofi (Ponte Santa Trìnita e Ponte alle Grazie), da dove possiamo ammirare la sua unicità architettonica.

Con questi cinque punti ho voluto riassumere ciò che possiamo visitare in una singola giornata a Firenze; a differenza di Roma la città è molto piccola e il centro è raggiungibile a piedi dalla stazione principale di Santa Maria Novella. Per chi viaggia con la macchinetta fotografica consiglio due luoghi magici: Piazzale Michelangelo e il Forte di San Giorgio: entrambi ci offrono un meraviglioso panorama della città, degno di essere immortalato!

L’unico vero viaggio verso la scoperta non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi, ma nell’avere nuovi occhi” – Marcel Proust

Federica Girardi

Post più popolari

Corso di Fotografia Digitale online gratuito

Canon o Nikon? Nikon vs Canon - La migliore Reflex è...

I migliori manuali di fotografia per imparare la tecnica fotografica

Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Facebook concorso fotografico nazionale gratuito a premi, tema "la fotografia di viaggio", dall'1 al 30 novembre 2016