La Storia dei primi 5 anni di Instagram

Questo articolo fa parte della rubrica: Storia della Fotografia da Aristotele a oggi

Il 6 Ottobre 2010 Kevin Systrom e Mike Krieger decisero di fare il grande passo e lanciare Instagram, la piattaforma diventata poi il più grande social network fotografico al mondo. I suoi creatori, entrambi laureati alla Stanford University, hanno sviluppato questo progetto partendo da una loro passione comune: scattare foto.

Questa applicazione gratuita nata originariamente solo per iPhone, che consente di applicare effetti fotografici alle immagini, ha subito diverse trasformazioni in 5 anni. Ma quando è stata pubblicata la prima foto? Perché Instagram è stato acquisito da Facebook per miliardi di dollari? Qual è il suo segreto per rimanere il servizio favorito dagli utenti che amano condividere le proprie immagini? Tutte le risposte nell'articolo che segue in occasione del quinto anno di attività dalla sua data di lancio.

Le origini di Instagram a partire dall'inizio

La prima foto fu caricata su Instagram da uno dei suoi fondatori, Kevin Systrom, con lo scopo simbolico di istituire una nuova era in cui gli utenti attraverso l'applicazione mobile, avrebbero condiviso le proprie foto personali. 


Curioso è l'origine del nome di questo social, con la combinazione di due concetti che sono alla base di esso: istantanee (foto) e telegrammi (scritto).

Il successo di Instagram si basa su due semplici motivi:

  • Le foto sul cellulare hanno sempre avuto un aspetto mediocre. Grazie ai filtri gli si poteva dare un aspetto molto più interessante.
  • Condivisione immediata anche su più piattaforme contemporaneamente.

Il successo è stato rapido, a due mesi dal lancio raggiunse un milione di utenti, ancora lontani dai 400 milioni di utenti attualmente attivi...

A gennaio 2011 Instagram aggiunse gli hashtags per aiutare gli utenti a scoprire le foto di altri utenti, insieme ai filtri questa funzione fece la fortuna di Instagram, poiché consente di suddividere e vedere le foto per luogo geografico e per argomento.

Un altro importante passo storico è stato fatto quando l'app è stata rilasciata anche per Android il 3 aprile 2012. Una volta lanciata, la versione Android a distanza di 24 ore ottenne più di un milione di download.

Il 9 dello stesso mese Facebook acquisì Instagram per circa 1 miliardo di dollari divisi tra denaro e azioni. A settembre l'acquisizione di Instagram da parte di Facebook fu completata per 741 milioni. Questa scelta causò un grande impatto nel mondo dei social network, Mark Zuckerberg fece questa dichiarazione: "Per anni, ci siamo concentrati sulla costruzione della migliore esperienza per condividere le foto con amici e familiari. Ora saremo in grado di collaborare ancora più strettamente con il team Instagram per offrire la migliore esperienza nella condivisione di bellissime foto dal cellulare con le persone con interessi simili."

Zuckerberg è stato particolarmente attento a sottolineare che le esperienze offerte da Instagram e Facebook erano molto diverse e che nonostante l'acquisizione, Instagram sarebbe cresciuto in modo indipendente. La parola fino ad oggi è stata mantenuta, è stata migliorata solo l'integrazione con Facebook.

Il 28 giugno 2012 Instagram diventa visitabile da sito web, passando dall'essere un app unicamente per dispositivi mobili all'avere una presenza anche nella rete tradizionale in versione desktop. Dal web è tuttora possibile commentare e mettere "Mi Piace" ma non è ancora possibile effettuare l'upload di immagini sul proprio account.

Il primo grande errore: la normativa sulla privacy

Nel dicembre 2012 fu aggiornata la normativa sulla privacy. Instagram si riservava il diritto di vendere le foto degli utenti a terzi senza preavviso e senza risarcimento dal 16 gennaio 2013.

In seguito alla frenesia creatasi in tutto il mondo a causa di questo aggiornamento Instagram annullò le modifiche imposte alla dichiarazione dei termini di privacy. Eppure perse comunque un gran numero di utenti che migrarono verso servizi simili, e, soprattutto, perse credibilità.

L'opzione "Discover" venne lanciata nel 2014, mentre quest'anno, il 2015, è stato lanciato un motore di ricerca interno che include i luoghi e le tendenze principali.


Queste sono le pietre miliari che hanno segnato questo social network fino ad adesso, uno studio pubblicato da Forrester Research ha concluso che Instagram è la migliore piattaforma per i marchi che vogliono interagire in modo diretto con gli utenti, infatti, i produttori hanno approfittato fin da subito di questa piattaforma.

Facebook ha avuto un'importanza fondamentale per Instagram, che è passato da 30 milioni di utenti attivi ogni mese a 400 milioni dopo la sua acquisizione. Facebook fornisce filtri per prevenire lo spam e la tecnologia per consentire agli utenti di recuperare i loro account. Inoltre svolge un ruolo importante anche nel campo delle soluzioni pubblicitarie poiché è in grado di segmentare gli annunci in base agli interessi degli utenti.

Infatti. da settembre 2015 sono stati introdotti gli annunci sponsorizzati su Instagram, altra grossa novità rispetto al passato.

Post più popolari

Corso di Fotografia Digitale online gratuito

Canon o Nikon? Nikon vs Canon - La migliore Reflex è...

I migliori manuali di fotografia per imparare la tecnica fotografica

Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Facebook concorso fotografico nazionale gratuito a premi, tema "la fotografia di viaggio", dall'1 al 30 novembre 2016