Fotografi e cittadini della rete si stanno mobilitando in favore della libertà di panorama in Europa


La libertà di panorama sarà presa al voto il prossimo 9 luglio in Europa. Con sorpresa di molti fotografi professionisti, il Parlamento europeo deciderà se proibire o meno gli scatti a monumenti e luoghi pubblici per scopi commerciali senza chiedere il permesso ai titolari di tali diritti.

Questa decisione ha generato grande preoccupazione tra i professionisti e Swan Turton, membro del consiglio dell'Associazione dei Fotografi del Regno Unito ed avvocato specializzato in diritto d'autore ha bollato tale proposta come "assurda" e "molto invasiva della nostra libertà di espressione", le uniche persone che potrebbero trarre vantaggio da questa misura sarebbero gli architetti. 

Il fotografo berlinese Niko Trinkhaus specializzato in fotografia urbana ha lanciato una votazione in Change.org, in pochi giorni è riuscito a raccogliere 50.000 firme contro ogni tipo di ostacolo alla libertà di panorama.

Non è certo che iniziative come quella di Trinkhaus vadano a influenzare la decisione dei deputati europei, tuttavia, il massiccio sostegno alla sua richiesta è un buon esempio del rifiuto suscitato da questo provvedimento, che dovrebbe essere attentamente esaminato dai legislatori.

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI:

Post più popolari

Corso di Fotografia Digitale online gratuito

Canon o Nikon? Nikon vs Canon - La migliore Reflex è...

I migliori manuali di fotografia per imparare la tecnica fotografica

Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Facebook concorso fotografico nazionale gratuito a premi, tema "la fotografia di viaggio", dall'1 al 30 novembre 2016