La storia, le foto e le interviste di Steve McCurry


Questo articolo fa parte della rubrica: I migliori fotografi Contemporanei

Steve McCurry è stato per più di 30 anni uno dei fotografi più rappresentativi della fotografia contemporanea, con decine di copertine, di riviste, di libri e innumerevoli mostre in tutto il mondo.

Nato il 23 aprile 1950 in un sobborgo di Philadelphia in Pennsylvania Steve McCurry studiò cinematografia alla Pennsylvania State University, nel 1974 ottenne una laurea in arti teatrali. Si interessò alla fotografia lavorando per un giornale locale. Dopo alcuni anni di lavoro come freelance McCurry fece il suo primo viaggio in India, si portò solo una valigia con pochi vestiti e qualche rullino, girò tutto il subcontinente esplorando il paese con la sua macchina fotografica.

Fu proprio in India che McCurry imparò a guardare ed aspettare la vita: "Se sai aspettare", disse, "le persone si dimenticano della tua macchina fotografica e la loro anima esce allo scoperto".

Dopo diversi mesi di viaggio si trovò ad attraversare il confine con il Pakistan. Un gruppo di rifugiati provenienti dall'Afghanistan lo aiutarano ad attraversare illegalmente il confine del loro paese, per via dell'invasione dei Russi il paese era stato chiuso ai giornalisti occidentali. Quando tornò indietro, portò con sé rotoli di pellicola cuciti tra i vestiti. Steve McCurry fu il primo a raccontare al mondo attraverso le sue fotografie il conflitto in Afghanistan.

Da allora continuò a realizzare immagini mozzafiato in giro per il mondo. I suoi lavori sono molto vari per tematiche e per stile/genere fotografico, spaziano dai reportage sui conflitti a quelli sulle culture in via di estinzione, sulle antiche tradizioni e sul mondo contemporaneo.

Nonostante tutto mantiene sempre l'elemento umano che ha fatto del suo scatto più celebre "Afghan Girl" un'immagine così potente.


McCurry ha ottenuto i premi più prestigiosi del settore, tra cui il Robert Capa Gold Medal, il National Press Photographers Award e quattro primi premi al World Press Photo contest, solo per citarne alcuni.


Tra i vari riconoscimenti possiamo considerare anche quello ricevuto dalla Kodak,  quando nel 2009 finì la produzione di pellicole Kodachrome, la Eastman Kodak concesse al noto fotoreporter Steve McCurry l'onore di utilizzare l'ultimo rullino di pellicola Kodachrome che è stato prodotto nel 2010 da Dwayne's Photo. McCurry dichiarò: "è stata una pellicola meravigliosa".

Le ultime foto scattate da McCurry con questa pellicola furono fatte fra New York e l’India. Le foto sono visibili sul sito di Vanity Fair in questa galleria fotografica: The Last Roll of Kodachrome—Frame by Frame!

Ora che conosciamo la sua vita possiamo scoprire l'essere umano dietro questa biografia e la storia che si cela dietro le sue fotogragfie più celebri.

Partiamo da una sua citazione:

La maggior parte delle mie foto è radicata nella gente. Cerco il momento in cui si affaccia l'anima più genuina, in cui l'esperienza s'imprime sul volto di una persona. Cerco di trasmettere ciò che può essere una persona colta in un contesto più ampio che potremmo chiamare la condizione umana. Voglio trasmettere il senso viscerale della bellezza e della meraviglia che ho trovato di fronte a me, durante i miei viaggi, quando la sorpresa dell'essere estraneo si mescola alla gioia della familiarità

E torniamo un attimo indietro al ritratto Afghan Girl, ne avevo parlato brevemente a questo post: Steve McCurry - Afghan Girl, leggetelo perché farò un approfondimento su questa foto.

La foto Afghan Girl è stata realizzata nel 1984, McCurry tornò a fotografare Sharbat Gula nel 2002, per saperne di più guardate la video intervista a Steve McCurry contenuta in questo articolo (il video si trova più in basso).


VIDEO INTERVISTE A STEVE MCCURRY

Il video che vi propongo qui in basso è un'intervista fatta a Steve McCurry in occasione di una sua mostra, parla del suo modo di fotografare, di intendere la vita, della storia dietro le sue fotografie più celebri, davvero molto interessante, ringrazio il canale YouTube civitacomunicazione per aver messo a disposizione di tutti questo video.



Quest'altra video intervista è stata realizzata da ABC, Steve McCurry ci aiuta a comprendere meglio il suo metodo di lavoro e la sua poetica del colore.



Contact: I fotografi Magnum - Steve McCurry

Steve McCurry coglie il momento drammatico dove i destini della gente, e l'atmosfera della situazione, sono messi a fuoco.



Le fotografie di Steve McCurry vengono descritte come un mix tra fotogiornalismo, ritratto e street photography, tra le sue fotografie troviamo primi piani di persone i cui volti raccontano una storia, sono foto uniche, possiamo anche trovare foto di ambienti urbani o addirittura rurali, in alcune foto non si vede neanche il volto delle persone!

Steve McCurry - THAILAND. Chiang Mai. 2010. Elephant and man reading.

GALLERIA FOTOGRAFICA DI STEVE MCCURRY

Potete trovare le foto di McCurry sul suo sito web e sulla sua galleria sul sito della Magnum Photos:

Post più popolari

Corso di Fotografia Digitale online gratuito

Canon o Nikon? Nikon vs Canon - La migliore Reflex è...

I migliori manuali di fotografia per imparare la tecnica fotografica

Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Facebook concorso fotografico nazionale gratuito a premi, tema "la fotografia di viaggio", dall'1 al 30 novembre 2016