Instagram non ti rende un fotografo e i filtri non trasformano il piombo in oro


Questo articolo lo ricollego a due post precedenti riguardanti Flickr:

Penso che molte delle riflessioni presenti negli articoli sopra citati siano valide anche per Instagram.

Ma cosa hanno in comune Flickr e Instagram?

Sono entrambi dei social network fotografici, nati in modo diverso ma con un merito in comune, l'aver avvicinato ulteriormente le masse alla fotografia.

Il che non è una male, anzi, ben venga che questo mondo si espanda a tutti, per me non ha importanza se la fotografia viene fatta con un cellulare o con una reflex, mi importa però che certi concetti che ritengo universali e giusti siano ben chiari alle "nuove leve":

  1. Una bella fotografia lo è indipendentemente dagli effetti, usando uno dei tanti filtri di Instagram potete dargli solo un valore aggiunto.
  2. Una brutta fotografia rimane una brutta fotografia, potete dargli un tono vintage, farla diventare bluastra, far diventare il cielo viola, rimarrà sempre una fotografia banale, questo vale anche per tutti i maniaci di photoshop.
  3. Cercate di dare un senso ai vostri scatti, sforzatevi di comunicare agli altri il vostro pensiero tramite la fotografia, dopo aver realizzato la foto analizzatela bene e ponetevi una semplice domanda "chi guarderà questa foto proverà qualcosa?".
Foto realizzata in Polonia, nella città di Cracovia
In occasione del mio viaggio attraverso la polonia ho deciso di provare ad usare Instagram, sia per curiosità sia per mettermi alla prova, per vedere se anche col cellulare riuscivo a fare qualcosa di accettabile, il risultato giudicatelo voi, questo è il link del mio account: instagram.com/marcocrupi88.

Mi capita spesso di vedere le foto degli altri, alle volte mi metto sulla home in caccia di qualcosa di interessante, purtroppo ho notato le seguenti cose:

  1. Uniformità dei soggetti fotografati, le proprie scarpe, il gattino, il cagnolino, il cuoricino con la mano e tanti altri cliché (mi chiedo chi possa provare interesse a vedere una foto fatta male del gatto di un'altra persona, io certe foto le terrei per me mettendo nella mia galleria solo il meglio).
  2. Milioni di morti di figa che seguono ragazzine quindicenni che si fanno foto mezze nude.
  3. Persone che fanno apprezzamenti sulle foto solo per essere seguiti e ricambiati.
  4. Inoltre sono saltati fuori altri meccanismi che ho già visto in Flickr e di cui ho già parlato negli articoli citati a inizio post.
Se vi riconoscete in questi quattro punti non seguitemi con la speranza che io ricambi il follow, seguo solo chi veramente mi interessa, purtroppo quando mi sono iscritto ho per sbaglio dato il comando di seguire tutti i miei contatti facebook, ora mi ritrovo la home di Instagram piena di gattini, scarpe e autoscatti di cui non mi frega niente.

So che posso sembrare cinico ma non mi importa avere 2000000 follower che non sono veramente interessati alle mie creazioni, io seguo la mia arte e non la vendo per nessun motivo al mondo, difendo il diritto ad assomigliare a me stesso, tanto per citare De Andrè.

Mi piacerebbe sapere il vostro punto di vista, come per l'articolo Canon vs Nikon si potrebbe creare un bel dibattito, spero in un vostro commento qui sul blog a questo post.

Articoli correlati:

Post più popolari

Corso di Fotografia Digitale online gratuito

Canon o Nikon? Nikon vs Canon - La migliore Reflex è...

I migliori manuali di fotografia per imparare la tecnica fotografica

Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Facebook concorso fotografico nazionale gratuito a premi, tema "la fotografia di viaggio", dall'1 al 30 novembre 2016