La macchina fotografica: tipi di fotocamera digitale - Corso di Fotografia - Lezione 1

Il corso di fotografia online è estrapolato dal libro di fotografia intitolato "Manuale di Fotografia - Occhio, Mente e Cuore" in vendita a 3 euro in versione Ebook PDF.

Questo articolo fa parte del Corso di Fotografia Digitale Online.

Grazie alla rivoluzione che il digitale ha portato la fotografia è accessibile a tutti, perché i costi si sono notevolmente ridotti rispetto ai tempi in cui si usava la pellicola.

Il primo pensiero che viene ad ogni aspirante fotografo è quello sulla scelta del mezzo fotografico, ed è da qui che voglio partire, perché la domanda “Quale macchina fotografica compro?” è uno di quei dubbi esistenziali di cui non ci si libera mai.

L'avvento del digitale ha portato con se anche tanta confusione, questo soprattutto per colpa dell’eccessivo marketing ingannevole.

Inizio subito a fare un po' di chiarezza parlando delle caratteristiche fondamentali dei vari tipi di fotocamera e cercando di sfatare i luoghi comuni.

Dobbiamo prima considerare a cosa ci serve una macchina fotografica, dobbiamo porci diversi interrogativi, qual è il motivo che ci spinge ad acquistarla? Ci serve per fare le foto ricordo con gli amici o la fotografia è una nostra grande passione e vogliamo cimentarci in questo campo? E che genere fotografico intendiamo praticare?

Esistono diverse categorie di apparecchi fotografici che rispondono a diverse esigenze, vedremo durante il corso come usarle e in quali occasioni.

Compatte: adatte per fare foto ricordo, sono le macchine fotografiche per "la massa", esistono però anche alcuni modelli di fascia alta che molti professionisti utilizzano come seconda fotocamera, ovviamente non sono paragonabili ad una mirrorless o ad una reflex, poiché hanno un sensore generalmente più piccolo e lenti qualitativamente inferiori.

Compatta topo di gamma Lumix TZ100

Bridge: sono caratterizzate da un obiettivo con una grande escursione focale. Si deve stare attenti a cosa scegliere perché una grande escursione focale comporta anche maggiori compromessi ottici e quindi una minore qualità dell'immagine, sono delle compatte con uno zoom maggiore, utili per sperimentare con diverse escursioni focali.


Bridge Fujifilm
Mirrorless: come le reflex sono ad ottiche intercambiabili, ma sono prive dello specchio che riflette l'immagine sul pentaprisma e di conseguenza del mirino ottico. Questo tipo di fotocamere sta avendo un discreto successo poiché comportano minori ingombri ed alte prestazioni, la tecnologia di questi sistemi è sempre più avanzata, la dimensione dei sensori di questo tipo di fotocamera varia a seconda della casa produttrice, gradualmente stanno andando a sostituire le reflex nel settore consumer e lentamente anche in quello professionale.

La mirrorless Panasonic Lumix GX80

Reflex: fotocamere ad ottiche intercambiabili e con la presenza dello specchio, ancora molto utilizzate dai professionisti, soprattutto quelle con sensore full frame. Chi compra un apparecchio del genere deve essere disposto a spendere per la fotografia, l'ottica di base, in genere un 18-55mm dopo un po' di tempo non basta più e si sente il bisogno di qualcosa di superiore.

Reflex Nikon D7000 solo corpo

Medio formato: è una fotocamera con un sensore di dimensioni superiori a un full frame, solitamente usata dai professionisti della fotografia in studio e di paesaggio poiché possiedono una grande gamma dinamica, un rumore molto basso anche ad alti ISO ed un elevato numero di megapixel, da tutto questo risulta una grande qualità di immagine, ovviamente il costo di questi apparecchi è proibitivo per la maggior parte delle persone.

Nei prossimi capitoli farò una comparazione dei sensori presenti nelle varie tipologie di macchine fotografiche qui descritte.

Fotocamera medio formato Hasselblad H4D

Se siete agli inizi consiglio una compatta di medio livello, con elevata escursione focale e che vi permetta di poterla usare in manuale. In questo modo avrete fra le mani una fotocamera che vi consente di cimentarvi in tanti generi fotografici e di fare molta pratica, ovviamente non avrà un'elevatissima qualità e in certe condizioni difficili farà vedere tutti i suoi limiti. Una fotocamera di questo tipo vi serve soprattutto per decidere quale genere fotografico praticare e se la fotografia è veramente la vostra vera passione.

Io ho iniziato con una Kodak (una bridge) da 5 megapixel e 12X di zoom, l’ho usata per due anni, alcune foto che ho fatto con essa le reputo ancora accettabili, poiché non sfigurano affatto a confronto di quelle fatte con la reflex, quello che conta veramente è l’attimo colto. Poi ovviamente dipende sempre che cosa si deve fare, lavorare professionalmente vuol dire rispettare anche standard qualitativi che in certe condizioni una compatta non può darti.

Foto realizzata con la Kodak digitale da 5 megapixel

Dopo un anno o due se vorrete crescere come fotografi, sentirete sicuramente l’esigenza di comprarvi una mirrorless o una reflex, acquisto che potete comunque fare subito ma con un investimento iniziale maggiore col rischio che la fotocamera diventi un oggetto d'arredamento.

Post più popolari

Corso di Fotografia Digitale online gratuito

Canon o Nikon? Nikon vs Canon - La migliore Reflex è...

I migliori manuali di fotografia per imparare la tecnica fotografica

Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Facebook concorso fotografico nazionale gratuito a premi, tema "la fotografia di viaggio", dall'1 al 30 novembre 2016