Proteggi le tue foto in automatico con una filigrana (Watermark) - Tutorial Lightroom

Questo articolo fa parte del Corso di Lightroom.

La filigrana (in inglese watermark) è il modo più consueto per proteggere le nostre foto con l’informazione sul copyright. In tempi di condivisione online, per non perdere il controllo sul nostro lavoro, inserire il copyright è un requisito inderogabile. In più, la filigrana serve per diffondere il nostro nome o il nostro marchio a chi vede la foto.

Lightroom 3 dà la possibilità di creare molto facilmente una filigrana e di integrarla in maniera rapida in tutte le foto esportate. In questo tutorial vediamo come creare ed aggiungere una filigrana, ed ottenere il risultato che si vede nelle immagini qui sotto.

prima 06092010-25

Innanzitutto è necessario aprire la finestra per la creazione della filigrana. Per fare ciò bisogna cliccare su Modifica>Modifica filigrane…

Immagine 000

Si aprirà così la finestra di creazione e modifica delle filigrane.

Immagine 010

A sinistra abbiamo un’anteprima dell’immagine con la filigrana. A destra invece abbiamo tutte le opzioni per cambiare l’aspetto della filigrana.
Prima di tutto possiamo scegliere se usare un’immagine come filigrana, potrebbe essere ad esempio il nostro logo. Attenzione che se carichiamo un JPG non avremo lo sfondo trasparente e la filigrana non si fonderà bene con la foto, diversamente dal PNG. Ora ci concentriamo sulla filigrana testuale, che presenta più possibilità.

Tra le “Opzioni testo" le prime voci sono banali, possiamo scegliere il font e lo stile (Grassetto, Corsivo, Normale, o GrassettoCorsivo). Poi possiamo specificare l’allineamento del testo all’interno del box della filigrana e infine il colore. Fin qui niente di sorprendente.

Un pò più interessanti sono le opzioni per l’ombra.

Immagine 001

Aggiungere l’ombra è secondo me molto conveniente per garantire che la filigrana si distingua dall’immagine, indipendentemente dal colore dell’area della foto che finisce sotto la filigrana. Ciò è molto utile quando vogliamo applicare la stessa filigrana a molteplici foto senza doverla personalizzare ogniqualvolta il colore della foto renderebbe la filigrana poco visibile.

Le opzioni per l’ombra sono di semplice comprensione:
  • l’opacità determina quanto l’ombra è visibile (più alta l’opacità, più marcata l’ombra).
  • lo scostamento determina quanto l’ombra è distanziata dal testo.
  • il raggio determina la sfocatura, più alto il raggio, più sfocata risulta la filigrana.
  • l’angolo determina l’angolo di rotazione dell’ombra attorno al testo.
Il modo migliore per impratichirsi con queste opzioni è giocarci un pò, in un paio di minuti avrete deciso quali sono i valori a voi più congeniali.
Scendendo tra le opzioni abbiamo la sezione “Effetti filigrana”: qui possiamo scegliere alcuni effetti che altereranno l’aspetto complessivo della filigrana.

Immagine 002

Le opzioni anche qui sono abbastanza semplici da comprendere:
  • Opacità: determina quanto la filigrana è visibile, solitamente meglio non usare il valore massimo, per renderla meno intrusiva.
  • Dimensioni: ha a sua volta 3 alternative, ma ritengo che la migliore inequivocabilmente sia “Proporzionale”, che imposta la dimensione della filigrana in base a quella della foto.
  • Rientro: determina la distanza verticale ed orizzontale della filigrana dai bordi della foto, meglio staccare la filigrana dal bordo per aumentarne la visibilità.
  • Ancoraggio: aggancia la filigrana a uno tra 9 punti nell’area della foto (come nell’immagine qui sotto).
  • Ruota: permette di ruotare l’immagine in senso orario o antiorario (ad esempio per metterla in verticale, come nell’immagine qui sotto).
Immagine 005

Inserendo un testo nel riquadro in basso a sinistra sotto l’immagine, impostiamo il testo per la filigrana.

Immagine 006

Una volta terminato, possiamo salvare la filigrana, cliccando sul pulsante "Salva" e scegliere il nome della filigrana.

Immagine 007

Se vogliamo invece modificare una filigrana esistente, dobbiamo cliccare in alto a sinistra, sul menù a tendina e scegliere la voce “Aggiorna predefinito”.

Immagine 008

Ecco fatto. Ora che abbiamo la nostra filigrana, possiamo sceglierla al momento dell’esportazione, in modo che venga applicata alla foto.

Immagine 009

Per vedere altri tutorial come questo, andate sul mio blog, www.fotocomefare.com, dove trovate anche numerosi articoli sulla fotografia scritti in un linguaggio comprensibile a tutti. Mi trovate anche sulla pagina Facebook di FotoComeFare e sul canale Youtube di FotoComeFare.


Post più popolari

Corso di Fotografia Digitale online gratuito

Canon o Nikon? Nikon vs Canon - La migliore Reflex è...

I migliori manuali di fotografia per imparare la tecnica fotografica

Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Facebook concorso fotografico nazionale gratuito a premi, tema "la fotografia di viaggio", dall'1 al 30 novembre 2016