Martina Colombari spazio forma, Denis Curti e Benedusi rispondono, ecco come la pensano i fotografi

Il mondo della Fotografia è diviso, ops perdonatemi, a dire il vero è compattissimo, siamo quasi tutti d'accordo (a parte Denis Curti e Settimo Benedusi ovviamente) nel giudicare negativamente la triste mostra della Colombari allo Spazio Forma di Milano.

E' stata indetta anche una raccolta firme per fare una Petizione contro il Forma a questo link: http://www.petizionionline.it/petizione/boycott-to-forma-international-centre-of-photography-in-milan-by-cristina-nunez/2628

Perfino su ClickBlog.it dove capitano spesso accese discussioni e liti su vari temi in questo momento ci ritroviamo tutti d'accordo nel giudicare negativamente questo evento come una triste trovata di Marketing della Canon, vi invito a leggere i commenti dei fotografi in questa discussione per farvi un'idea.

Prima di leggere questo articolo consiglio la lettura di questo post per capire meglio la vicenda: Martina Colombari, Tutorial su come si giustifica una schifezza spacciandola per Arte 

Ovviamente alle critiche c'è stata una risposta di Denis Curti e di Settimo Benedusi, vediamo cosa hanno da dire.

Denis Curti risponde in un video realizzato da PmStudioNews



Settimo Benedusi invece risponde dal suo blog

In un post aveva dichiarato:

UN PO’ DI MARASMA IN QUESTI GIORNI PER LA MOSTRA DA ME CURATA REALIZZATA DA MARTINA COLOMBARI ESPOSTA ALLO SPAZIO FORMA.

INTERNET CHE ESPLODE DI COMMENTI IL CUI PIU’ GENTILE E’ CHE SONO UNA MERDA: E’ VERO SONO UNA MERDA!
QUESTA SERA ALLE 20:30 SARO’ A FOTOGRAFICA, ALLA SCUOLA FELTRINELLI, ESATTAMENTE DI FRONTE ALLO SPAZIO FORMA.

POTRETE DIRMI TUTTO CIO’ CHE PENSATE: MAGARI PORTATE UN PO’ DI FOTOGRAFIE VOSTRE, COSI’ LE VEDIAMO INSIEME, OK?

PROMETTO, NON PARLERO’ DI ME, PARLERO’ DI VOI.

Preferisco "rispondere" all'inverso, prima a Settimo Benedusi e poi a Denis Curti.

1°) Un pò di "MARASMA"??? Ma che volevi che ci facessimo saltare in aria con la dinamite davanti allo spazio forma? Si sono ribellati tutti i fotografi italiani, gli unici che hanno difeso la Colombari, sono qualche suo fan, tu e Denis Curti.

2°) Io ho fatto vari giri, su facebook, twitter e blog vari, ho 3 account di facebook in cui in ognuno ho quasi 5000 amici fotografi da cui leggo news, condivido articoli e scambio opinioni, non ho la pretesa di tenere d'occhio tutto il web, ma ho letto numerose discussioni, in nessuna di esse ho letto volgarità o insulti nei tuoi confronti, al massimo una merda è stata definita la tua iniziativa, la totalità dei fotoamatori e fotografi professinisti ha espresso rammarico, tristezza e disguto questi i 3 sentimenti prevalenti, ma volgarità o attacchi gravi contro di te mai letti, forse delle teste calde li avranno fatti ma sono una minoranza.
Quindi niente vittimismo che l'unica cosa che è stata offesa è la fotografia.

3°) Le tue parole suonano come una minaccia, a modo tuo vorresti che ci presentassimo con le nostre opere per farci sputtanare da te, una cosa che non puoi più fare dopo la tua recensione sulla mostra, che più una recensione è il concetto con cui intendi la fotografia, vediamone una parte:
...Qualsiasi fotografia può essere resa perfetta. Trovo quindi che sia necessario, per chi oggi voglia ben fotografare, dimenticarsi di saper fotografare. Dimenticare i tecnicismi. Dimenticare i virtuosismi. Riappropriarsi di uno sguardo puro. Estremizzando tutto ciò...

Ma che ci devi dire? A ogni tua critica possiamo dire di esserci dimenticati di fotografare e che ci siamo riappropriati di uno sguardo puro, tanto ogni fotografia può essere resa perfetta, che abbiamo estremizzato e via dicendo ;-)

Risposte a Denis Curti

Trovo abbastanza esaurienti le risposte dei fotografi sull'articolo presente su ClickBlog che ho linkato più sopra, riporto alcuni commenti interessanti:

Cess
Una fotografa diceva che una foto fatta male è un errore e invece tante foto fatte male e messe insieme creano un progetto!…infatti…

Gmlandra
Basta con questa “monnezza” fotografica!!!!!!!!!!!!!!!!
Denis Curti visibilmente imbarazzato che prende le distanze dalla mostra anche se tenta una goffa difesa.

Paolo57
Non basta anche l’intervista rilasciata a Verissimo per giustificare questa Mostra “inutile” “brutta” e veramente inutile, se non per la Canon che non esce molto bene. Un plauso alla sig.Ra Colombari per la sua opera umanitaria, ma lasci fare la fotografia a chi ne è in grado.

Itap
Denis Curti non è uno stupido. Le poche volte che ho avuto occasione di incontrarlo e parlare con lui mi ha sempre lasciato una ottima impressione.
Si capisce benissimo, fin dalle prime battute, che è un progetto che nasce dalla spinta di Canon. Curti infatti come sottolineato anche da gmalandra prende un po’ le distanze ma deve comunque far buon viso a cattivo gioco.
Io non approvo questa mostra della Colombari e l’operazione in se, ma si capisce benissimo che è un’operazione commerciale più che culturale.

David84
la colombari paragonata alla woodman !!!!!!! ahahahaha
scandaloso….ci manca solo che diano una reflex in mano al berlusca e lo paragonino a Cartier Bresson.
Fossi in Benedusi (curatore e ideatore della mostra) mi vergognerei…più che un fotografo lo definirei uomo di marketing.
Personalmente su due giorni pieni trascorsi al Fotografica non ho dedicato neanche un minuto alla mostra della Colombari….il mio tempo è troppo prezioso per una come lei.
Avrebbe avuto molto più senso ed interesse proporre qualche giovane talento sconosciuto che ha veramente qualcosa da dire….vergogna!
In ogni caso alimentare il dibattito secondo me è sempre una buona cosa.
Andate a ciapà i ratt….

shafty
Ho passato due giorni interi al Fotografica10, ho seguito gli incontri sia per professionisti sia per consumer e un giro tra le foto della Colombari l’ho fatto, più che altro perché quando giudico qualcosa mi piace conoscerla, non me la sarei sentita di dare un giudizio senza nemmeno aver trascorso un minuto tra le sue foto.
Cosa dire…non mi hanno trasmesso niente. È ovvio che bisogna tralasciare la tecnica, perché in questo caso non ce n’è nemmeno un nanogrammo, però la cosa grave a mio pare è che non comunica niente.
Il discorse è sempre lo stesso, qualsiasi ca**ta fotografata una volta sola rimane una ca**ta, se la fotografiamo 150 volte, diventa un progetto seriale, e come tale assume importanza.
Senza fare nomi ricordo un progetto seriale di un noto fotografo italiano, progetto seriale molto grande, sicuramente molto impegno, ma le foto erano foto davvero normalissime e banali.
Denis Curti ha cercato di far capire che questo non è il trend generale della Fondazione Forma, che sono i 360 giorni dell’anno dove non c’è Fotografica, infatti le mostre che sono presenti di solito sono di un certo spessore.

Ora voglio solo dire un'ultima cosa, fra le giustificazioni più usate per questa inutile mostra, ho sentito che così si è voluto operare una critica contro il tecnicismo (concetto espresso da Benedusi).

Tralascio il fatto che in ciò non ci sia niente di originale, una critica del genere risale ai tempi di mio nonno se non prima.
Per carità, lungi da me il dire che la fotografia è solo tecnica, anzi, la differenza fra un fotografo e l'altro è determinata dalla propria e personale visione del mondo, in parole povere e molto grezze dal cuore.

Ma allora la tecnica a che serve? La tecnica serve per poter esprimere al meglio le nostre emozioni, per trasmetterle a chi guarda, senza tecnica le nostre foto non diranno niente, saranno incapaci di esprimere ciò che volevamo, c'è un motivo se uno studia e si impegna in questa fantastica arte che è la fotografia.

Le foto della Colombari non sono una smentita a quello che ho appena detto, esse non comunicano niente, non sento alcuna forza provenire da quelle fotografie, niente, tranne 1 o 2 che possono essere ritenute interessanti.

Come è già stato detto sarebbe stato interessante vedere esporre qualche giovane talento della fotografia, anzi, io propogo una cosa più interessante, volete veramete uno sguardo puro e incontaminato? Date le macchine fotografiche ai bambini e lasciateli liberi di fotografare, sarebbe veramente stata una iniziativa simpatica che sia io e penso molti fotografi avrebbero compreso e appoggiato.

Commentate questo articolo per dire la vostra.

p.s.

Ero deciso di non dare più risalto a questa vicenda, ma visto quello che sta succedendo ho sentito il bisogno di esprimere ulteriormente il mio punto di vista.



DOVE ACQUISTARE FOTOCAMERE, OBIETTIVI, ACCESSORI E LIBRI

A mio parere il sito più sicuro e con le offerte più vantaggiose anche per gli acquisti online di materiale fotografico è Amazon.it, famoso per la sua assoluta affidabilità, state sicuri che se comprate il prodotto arriverà in poco tempo e in condizioni perfette a casa vostra!

Post più popolari

Corso di Fotografia Digitale online gratuito

Canon o Nikon? Nikon vs Canon - La migliore Reflex è...

I migliori manuali di fotografia per imparare la tecnica fotografica

Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Facebook concorso fotografico nazionale gratuito a premi, tema "la fotografia di viaggio", dall'1 al 30 novembre 2016