I cellulari sostituiscono le compatte si apre una nuova era

Finalmente è successo, c'è né voluto di tempo ma è successo, i cellulari hanno iniziato a sostituire le compatte, almeno quelle destinate alla massa con il classico sensore da 1/2,5".

Non sono uscito pazzo e non farnetico, il cellulare che vedete alla mia sinistra denominato Altek Leo monta un sensore di grandezza 1/2,3″ da 14 megapixel, mica male vero? Per le classiche foto ricordo basta e avanza (è dotato anche di flash).

Ha uno schermo LCD 3,2″ (800×480) può realizzare video 720p, WiFi e 3,5G. In oriente dovrebbe uscire entro la fine dell’anno, mentre in Europa arriverà nei primi mesi del 2011.

Non ci vuole un genio per capire che anche le altre case produttrici di telefoni svilupperanno prodotti simili in collaborazione con le varie case di macchine fotografiche (o viceversa) e che la produzione di compatte digitali come le conosciamo noi scomparirà col tempo. Probabilmente solo le compatte di fascia alta sopravviveranno e chissà in un futuro non troppo lontano vedremo cellulari che montano sensori per reflex, in effetti già compatte come la Leica X1 o la Sigma DP2s hanno sensori di grandezza notevole, quasi uguale a quella di una reflex. Sicuramente faranno la gioia di tanti fotografi, a me non dispiacerebbe un cellulare che può fare foto di alta qualità.

Vediamo altre foto di questo prodotto.


DOVE ACQUISTARE FOTOCAMERE, OBIETTIVI, ACCESSORI E LIBRI

A mio parere Il sito più sicuro e con le offerte più vantaggiose anche per gli acquisti online di materiale fotografico è Amazon.it, famoso per la sua assoluta affidabilità, state sicuri che se comprate il prodotto arriverà in poco tempo e in condizioni perfette a casa vostra!


Post più popolari

Corso di Fotografia Digitale online gratuito

Canon o Nikon? Nikon vs Canon - La migliore Reflex è...

I migliori manuali di fotografia per imparare la tecnica fotografica

Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Facebook concorso fotografico nazionale gratuito a premi, tema "la fotografia di viaggio", dall'1 al 30 novembre 2016