La tecnica di scatto per evitare il micromosso - Corso di fotografia

Per chi non è abituato a scattare con obiettivi non stabilizzati il micromosso è sempre in agguato.

Se ci si attiene a delle semplici regole legate alla tecnica/postura possiamo garantirci delle foto senza il micromosso:

- Tenere i piedi leggermente larghi

- Posizionare un piede leggermente avanti

- Sfruttare l'appoggio dell'occhio sul mirino (3° punto d'appoggio naturale)

- Piegare i gomiti avvicinandoli ai fianchi

- Impugnare bene il corpo macchina e l'obiettivo: generalmente la mano sinistra regge il corpo della reflex e l'obiettivo da sotto, con il palmo rivolto verso l'alto permettendo anche di agire sui 2 ring posti sul barilotto dell'obiettivo (zoom e focheggiatura : quest'ultimo se si lavora in manuale); la mano destra avvolge saldamente la reflex con l'indice che senza tensioni è pronto ad agire sul pulsante di scatto dopo aver fatto le regolazioni sulla ghiera anteriore e il pollice pronto alle regolazioni sul dorso e appoggiato sulla superficie al momento dello scatto.

Per obiettivi molto pesanti, con allungamento anteriore durante la zoommata, consiglio di mantenere la mano sinistra sotto l'obiettivo oppure sul lato sinistro sempre a forma di "C". Utile per bilanciare l'insieme reflex + obiettivo è di dotarsi di impugnatura battery-grip sotto la reflex in modo da controbilanciare parzialmente il tutto.

- Trattenere il respiro (in apnea) 1 o 2 secondi durante la fase dello scatto

- Lavorare con tempi di sicurezza 1/60sec o meglio 1/125sec (il tempo di sicurezza per il micromosso bisogna calcolarlo in base alla lunghezza focale, per esempio a 200 mm si usa 1/200 in analogico mentre se siamo in digitale a 200 mm si moltiplica per 1,5 avendo così 1/300, questa è una semplice regoletta ma ovviamente non è la soluzione completa al problema, ci sono fotografi che hanno la mano più ferma di altri, è una questione anche soggettiva)

- Sfruttare gli appoggi naturali come banco, mobile, muro, albero, ringhiera, palo etc.

Autore: I LOVE FOTOGRAFARE


In realtà la corretta tecnica di scatto (nelle reflex ma trasportabile a qualsiasi macchina fotografica) prevede una procedura un pochino più complessa.
Per eliminare le vibrazioni si dovrebbe scattare a polmoni vuoti: guardiamo nel mirino e respiriamo normalmente, al momento che decidiamo di scattare (compatibilmente con la situazione di scatto ovviamente) iniziamo ad espirare lentamente e contestualmente aumentiamo leggermente ed in modo costante la pressione sul pulsante di scatto, in modo omogeneo e leggero fino al rilascio, l'ideale è che ci sia il rilascio dell'otturatore giusto un attimo dopo il termine dell'espirazione, quasi a sorprenderci; chiaro nel reportage non è applicabile, ma in molte situazioni si, quando abbiamo qualche secondo per comporre e scattare possiamo farlo sempre, abituandosi si impara a farlo molto in fretta.
E' la stessa tecnica che si usa nel tiro con la carabina, dove naturalmente qualsiasi vibrazione al momento del rilascio del percussore inficia irrimediabilmente il risultato.

Autore:
Attilio

Tutorial scritto da I LOVE FOTOGRAFARE utente del forum fotografare.com e integrato dalla discussione sul forum.

DOVE ACQUISTARE FOTOCAMERE, OBIETTIVI, ACCESSORI E LIBRI

A mio parere Il sito più sicuro e con le offerte più vantaggiose anche per gli acquisti online di materiale fotografico è Amazon.it, famoso per la sua assoluta affidabilità, state sicuri che se comprate il prodotto arriverà in poco tempo e in condizioni perfette a casa vostra!




LEGGI GLI ARTICOLI SULLA TECNICA FOTOGRAFICA QUI: Tecnica Fotografica e teoria della Fotografia

Post più popolari

Corso di Fotografia Digitale online gratuito

Canon o Nikon? Nikon vs Canon - La migliore Reflex è...

I migliori manuali di fotografia per imparare la tecnica fotografica

Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Facebook concorso fotografico nazionale gratuito a premi, tema "la fotografia di viaggio", dall'1 al 30 novembre 2016