Obiettivo luminoso, è sempre meglio? Caratteristiche e considerazioni


Sul Forum di Fotografare.com ho trovato una discussione molto interessante che intendo trasformare in forma di articolo.

In linea di principio l'ottica luminosa è migliore per un fatto di costruzione.
Teoricamente dovrebbero essere equivalenti, ma l'ottica luminosa deve essere progettata con maggior cura, deve essere costruita con altrettanta maggior cura, alla fine costa molto di più, pertanto deve garantire una miglior resa.

Tra il 16-35/2,8 L e il 18-55/3,5-5,6 entrambi Canon EF c'è una differenza di prezzo di quasi 20 volte e una differenza di resa notevolissima, basta prenderli in mano per accorgersi che il primo pesa 10 volte tanto, è senza giochi, ha delle lenti molto più grandi e soprattutto ha poca plastica.
L'altro invece è tutto di plastica.
Per carità, per quello che costa bisogna dire che è un mezzo miracolo quello che fa, ma la differenza si vede tutta, eccome, anche stampando la foto solo un pò ingrandita.

Uno zoom Nikon f2.8 non si trova a meno di 1000 euro e questo la dice lunga sul progetto, la costruzione ed i materiali impiegati.
Quindi si può dire che, genericamente, un'ottica 2.8 è sempre migliore di una a numero f variabile.
Ovviamente questo in linea pratico/teorica, perché sul campo la resa ed il timbro dei vetri cambiano e li si va incontro a gusti ed esperienze personali.

Le ottiche fisse in genere sono sempre migliori, non tanto per il loro valore F2.8 o meno. Qui conta la semplicità del progetto e dello schema ottiche che fa salire la qualità ottica automaticamente.
Ci sono zoom professionali che si avvicinano (o sono simili) alla resa delle fisse ma costano molto (e sono tutti sicuramente 2.8).
Difficilmente le ottiche fisse, genericamente, sono peggiori degli zoom, che sono sempre dei compromessi.
Buoni o cattivi, ma sempre compromessi.

La grande differenza sta anche nel controllo della qualità. Se costruisco un'ottica professionale, voglio lenti perfette al 100%, quindi avrò un tot. di vetri buttati perché non idonei. Nel caso invece di un obiettivo più scarso e meno luminoso, intanto avrò lenti di minor misura, e probabilmente rientreranno nei miei standard la quasi totalità dei vetri ordinati.

Conseguenze
- Per realizzare un buon obiettivo luminoso, se ho 100 lenti di grande diametro costate 100€ ma ne posso usare 50, per recuperare la perdita (quelle non usate) dovrò far pagare il pezzo 200€.

- Per fare invece un obiettivo meno luminoso e di minor qualità, di 100 lenti di piccolo diametro costate 50€ posso usarne diciamo il 90-95%, con un costo finale pressoché invariato.

Ecco quindi come un buon obiettivo arrivi a costare 4 volte di più di uno più scarso.

DOVE ACQUISTARE FOTOCAMERE, OBIETTIVI, ACCESSORI E LIBRI

A mio parere Il sito più sicuro e con le offerte più vantaggiose anche per gli acquisti online di materiale fotografico è Amazon.it, famoso per la sua assoluta affidabilità, state sicuri che se comprate il prodotto arriverà in poco tempo e in condizioni perfette a casa vostra!



Post più popolari

Corso di Fotografia Digitale online gratuito

Canon o Nikon? Nikon vs Canon - La migliore Reflex è...

I migliori manuali di fotografia per imparare la tecnica fotografica

Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Facebook concorso fotografico nazionale gratuito a premi, tema "la fotografia di viaggio", dall'1 al 30 novembre 2016