Tutorial per Photoshop: La maschera di contrasto (tutorial n°9)

Di tutti i filtri di Photoshop, il meno conosciuto, e forse il più indispensabile, è la Maschera di Contrasto.

Il filtro “Maschera di contrasto” ha due scopi fondamentali:

1. Nelle foto normali, usato con un settaggio morbido, aiuta ad incrementare la sensazione di nitidezza dell’immagine.

2. Nelle foto leggermente sfocate, usato con settaggi più accentuati permette di ricreare la sensazione della messa a fuoco esatta.

Aprendo Photoshop, si trova in Filtri>Contrasta>Maschera di contrasto. All’attivazione del filtro si apre una finestra di dialogo con tre parametri regolabili: Fattore, Raggio e Soglia. Vediamo come funziona in dettaglio.

Principi fisici
L’occhio percepisce un’immagine contrastata, più nitida di una più morbida. C’è una notevole differenza tra dettaglio e contrasto di un’immagine. Il dettaglio è una qualità intrinseca determinata dalla qualità del sensore e dalla bontà dell’obiettivo. Il contrasto è una qualità più legata alla capacità dell’osservatore di percepire meglio o peggio i bordi o i limiti di un elemento.

La maschera di contrasto è in grado di incrementare il contrasto tra gli oggetti, creando una maggiore sensazione di nitidezza, ma il livello di dettaglio rimarrà sempre lo stesso. Un maggiore contrasto riesce a far distinguere meglio i dettagli di un’immagine, ma non possiamo incrementarlo indiscriminatamente perché causeremmo l’alterazione dei toni e dei colori delle fotografie.

Il filtro “maschera di contrasto”, applicato ad un’immagine, altera solamente le demarcazioni tra le differenze di luminosità nei dettagli e nei soggetti.

Alterare eccessivamente il contrasto per ottenere immagini più nitide può procurare effetti collaterali spiacevoli. Alterare il contrasto solo nei bordi degli oggetti è utile alla nitidezza, senza effetti collaterali evidenti sui toni.

In pratica
È difficile dare delle risposte certe in ambiti dove prevalgono la soggettività e la creatività. Ci sentiamo comunque di consigliare a tutti l’uso del filtro “maschera di contrasto” per le proprie foto. Regala quella che potremmo definire una nitidezza fittizia alle foto, quindi usiamolo nella giusta misura, che si può trovare applicando in maniera opportuna le tre regolazioni (fattore, il raggio e la soglia) che appaiono nella finestra di dialogo di Photoshop, andando su Filtri>Contrasta>Maschera di contrasto.

IL FATTORE determina quanta differenza di contrasto vogliamo applicare all’interno dei bordi degli oggetti della nostra immagine. Maggiore sarà il valore del Fattore, maggiore sarà il contrasto periferico applicato. È buona regola fare un po’ d’esperimenti perché il risultato finale dipende anche dall’immagine iniziale. Un Fattore 100 va bene per macchine con 4-5 megapixel ma può essere insufficiente per sensori con 4 Mpixel. A valori elevati potrebbero diventare visibili un effetto grana che evidenzia il rumore dell’immagine digitale.
IL RAGGIO, determinato in pixel, è il parametro che influenza lo spessore della linea di demarcazione tra i soggetti. Una linea troppo sottile procura modifiche non visibili all’occhio, esagerazioni possono creare solchi su tutta la foto. Anche questo parametro è influenzato dalla capienza del nostro sensore. Più pixel ha la nostra immagine, maggiore sarà il raggio da applicare alla maschera di contrasto per avere un pari effetto.
LA SOGLIA è un parametro di tolleranza che noi applichiamo alla maschera per indicare quando deve entrare in funzione e quando no. Una soglia impostata sul 2 indica che la maschera sarà applicata su tutti i bordi dei toni che avranno una differenza di contrasto pari o superiore a 2 livelli. Applicando, quindi, numeri alti alla soglia sarà minore l’effetto della maschera. Con numeri molto bassi la maschera di contrasto sarà applicata a tutta l’immagine. Questo fattore non è influenzato dalle prestazioni del sensore.

Per concludere, vi consiglio di fare esperienza con questo filtro: fate esperimenti e valutatene i risultati soprattutto a stampa completata (l’effetto a monitor è meno evidente). Salvate i vostri originali modificati con nomi alternativi o come copie. Trovate i parametri perfetti per la vostra macchina digitale, quando vi sentirete più sicuri allora, ma solo allora, potrete applicare l’effetto a tutte le vostre immagini, incrementerete l’effetto nitidezza senza eccedere in effetti troppo visibili.


DOVE ACQUISTARE FOTOCAMERE, OBIETTIVI, ACCESSORI E LIBRI

A mio parere Il sito più sicuro e con le offerte più vantaggiose anche per gli acquisti online di materiale fotografico è Amazon.it, famoso per la sua assoluta affidabilità, state sicuri che se comprate il prodotto arriverà in poco tempo e in condizioni perfette a casa vostra!

Post più popolari

Corso di Fotografia Digitale online gratuito

Canon o Nikon? Nikon vs Canon - La migliore Reflex è...

I migliori manuali di fotografia per imparare la tecnica fotografica

Tutorial per Photoshop tecniche avanzate di Fotoritocco Professionale

Facebook concorso fotografico nazionale gratuito a premi, tema "la fotografia di viaggio", dall'1 al 30 novembre 2016