mercoledì 20 giugno 2012

Leica X2 vs Fujifilm X100 Confronto fotocamere

Fujifilm X100 e Leica X2
Questo confronto è stato preso dal sito spagnolo quesabesde.com

Sono le due fotocamere compatte più costose e desiderate.

Da un lato la Fujifilm X100, con le sue linee classiche e buone prestazioni, dall'altra la Leica X2 che sostituisce la Leica X1 nel segmento delle compatte dal sensore dalle grandi dimensioni (qui un confronto fra Fuji X100 e la Leica X1). Con questo articolo vedremo quale modello è il migliore e soprattutto quale vale la pena acquistare valutando il rapporto qualità/prezzo.

Leica X2
In questi tempi di crisi sembra indecente dover pagare 1.700 euro per una fotocamera compatta. Ma dal momento che ci riferiamo ad una Leica e sappiamo tutti le peculiarità di questa azienda, meglio saltare l'inutile dibattito.

Come il precedente modello il sensore è da reflex un APS-C da 16-megapixel CMOS e la possibilità di includere un mirino esterno (che costa 400 euro).

Le viti visibili sulle ruote superiori (che sono state migliorate rispetto alla Leica X1) e il materiale che copre l'anello frontale sull'ottica sono buoni esempi di come i dettagli non sono stati sufficientemente curati.



Per non parlare dello schermo ancora sotto lo standard con i suoi 230.000 punti, simile a quello di una compatta da 100 euro!

Se la mettiamo vicino alla X100, queste sensazioni sono notevolmente amplificate, dove si trova il mirino nella X2? È un optional mentre nella X100 è incluso di serie! Inoltre il mirino ibrido della fuji è superiore.


La lente della X2 non sembra cambiata, un Leica Elmarit asferico con lunghezza focale di 24mm (36mm equivalenti nel formato full-frame).


In base al successo di questo'ottica è una buona notizia che sia stata adottata anche nella X2. Come possiamo vedere nelle immagini di esempio in basso le prestazioni sono notevoli anche utilizzando la massima apertura. Inoltre, è sufficiente chiudere di uno stop (f4) per ottenere i migliori risultati in termini di nitidezza anche negli angoli dell'immagine. L'effetto di vignettatura è appena percebile a f2.8.


Le prestazioni ottiche raggiungono il loro picco a f5.6 e f8, decadono solo se si chiude il diaframma a f16 a causa della diffrazione. La distorsione geometrica è inesistente e le aberrazioni cromatiche non sono una preoccupazione.



La Fuji X100 ha una lunghezza focale molto simile, 23 mm, guadagna in termini di luminosità, con l'apertura massima a f2.

Per quanto riguarda l'autofocus la Leica ha fatto il suo dovere soprattutto in condizioni di scarsa luce. Dopo aver lavorato con entrambe le fotocamere in situazioni simili la X2 sembra più affidabile.

Anche se non sono state progettate per la fotografia ad alta velocità possono fare entrambe raffiche di 5 fotogrammi al secondo, però limitati a 8 scatti consecutivi a prescindere del loro formato. Anche qui la X2 si è imposta di poco recuperando un po' di tempo nella registrazione delle immagini, ci ha messo poco più di 15 secondi mentre la X100 circa 20.

Anche se a molti non interessa la X2 non offre la registrazione video. La X100 invece possiede questa caratteristica, anche se è un po' nascosta nel menu.

CONFRONTO IMMAGINI SCATTATE LEICA X2 Vs FUJI X100

Per i test sulle immagini vi rimando all'articolo originale, li troverete delle gallerie che confrontano le foto scattate con l'una e l'altra fotocamera: Leica X2 y Fujifilm X100: frente a frente

Conclusioni

La fuji X100 regge benissimo il confronto con la Leica X2, perde solamente in alcune condizioni specifiche o particolari. Giocano a favore della fuji la progettazione, l'ergonomia e il visualizzatore integrato, tutte cose che possono essere la giusta scusa per risparmiare 700 euro e propendere per la fuji.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Google