19 novembre 2010

Come realizzare foto in 3D e Tutorial Photoshop - Corso di fotografia - Lezione 49

Il corso di fotografia online è estrapolato dal libro di fotografia intitolato "Manuale di Fotografia - Occhio, Mente e Cuore" in vendita a 3 euro in versione Ebook PDF.

Questo articolo fa parte del Corso di Fotografia Digitale Online.


Faccio la fondamentale premessa che per avere una foto 3D ci vuole un apparecchio di ripresa 3D che scatti due fotografie da due punti di ripresa distanti tra di loro alcuni centimetri (la distanza che c'è tra i nostri occhi).

Le elaborazioni che partono da un singolo scatto non forniscono immagini 3D ma al più immagini con un leggero effetto rilievo, poiché non possono fornire immagini con informazioni aggiuntive come le vere immagini 3D.

Ma se non abbiamo una fotocamera che faccia foto in 3D, cioè quelle macchine fotografiche che hanno due obiettivi, come si fa?

Il procedimento è semplice, ma si può applicare solo con soggetti statici, quindi paesaggi, panorami, statue, monumenti ecc...

In fase di scatto si deve cercare di riprodurre la distanza dei due occhi. Per avere risultati ottimi, non deve esserci nessuno spostamento nella scena inquadrata e ciò è garantito solo da due scatti sincronici. Inoltre lo slittamento deve mantenersi sullo stesso piano, in maniera assoluta, altrimenti avremo un risultato mediocre.

Macro rails

Quindi con una macchina fotografica normale si deve fare un primo scatto e poi spostarsi a destra o sinistra sulla stessa linea di qualche centimetro mantenendo la stessa lunghezza focale. Esiste una testa chiamata "macro rails" grazie alla quale è possibile spostare la fotocamera fino a 10cm sullo stesso piano.

In post produzione una volta realizzate le due foto non ci resta che elaborarle con un semplice software capace di realizzare immagini tridimensionali, cercando su google si trovano numerosi programmi gratuiti adatti a svolgere questo compito.

Come creare fotografie 3D da vedere con occhiali rosso blu

Devo ringraziare Francesco Marzoli che ha realizzato il seguente video tutorial da cui ho derivato quello testuale qui in basso, nella sua utilissima guida per semplicità l'effetto viene spiegato su una foto a sfondo semplice, vediamo nel mio cosa cambia su una foto a sfondo complesso.



Questa foto è il risultato finale del tutorial e va vista con gli occhiali rosso / blu, ci vogliono proprio quelli che hanno questa colorazione delle lenti, quelli che danno al cinema, che hanno le lenti nere, non funzionano per vedere le foto in 3D realizzate con photoshop.

Foto in 3D da singolo scatto

Passaggi per realizzare fotografie 3D:

1. Apriamo una fotografia con Photoshop, se la foto è scattata con una reflex moderna e non avete una scheda video molto potente consiglio di ridimensionare l'immagine a 2000 pixel (o meno) sennò a un certo punto del tutorial vi bloccherete per un messaggio di errore.

2. IN TEORIA: bisogna staccare il soggetto principale dallo sfondo, con una "mappa in scala di grigi", lo sfondo dovrà avere un colore più scuro mentre gli elementi che devono apparire più vicini avranno un colore più chiaro. Per esempio, nella foto che vedete in alto il cielo dovrà essere grigio scuro, quasi nero, il mare grigio medio e il soggetto principale (che sono io) e le rocce grigio chiaro. 

IN PRATICA: Oltre al livello sfondo bisogna creare un nuovo livello (il livello 1), per poi tornare a selezionare il livello "sfondo", con lo strumento di selezione rapida, scontornare il soggetto principale dallo sfondo, se si è selezionato lo sfondo della foto si deve ritornare sul livello 1, prendere lo strumento secchiello e riempire la selezione col grigio scuro, poi tornare sul livello denominato "sfondo", invertire la selezione, tornare sul nuovo livello usando sempre il secchiello e usare un grigio più chiaro.

Nel caso della mia foto il risultato è il seguente.


3. Dopo aver fatto ciò, per non avere dei bordi troppo netti e avere un effetto più realistico, va selezionato il nuovo livello e usare il comando Filtro - Sfocatura - Controllo sfocatura (impostare il valore 2).

4. A questo punto si interviene con il 3D, sempre con il livello 1 selezionato si va sulla funzione 3D - nuova trama da scala di grigio - piano, come è possibile vedere viene creato un oggetto avanzato e al suo interno ci sono le opzioni del 3D.


5. Ora si va ad incollare la foto originale su questo risultato, disattivare il livello 1, selezionare il livello di sfondo, fare click su "selezione - tutto", andare su "modifica - copia", andare su "selezione - deseleziona", per togliere la selezione una volta copiato, andiamo ad incollare il nostro contenuto, riattivare il livello 1 e fare click due volte  più in basso su "texture - diffusione - livello 1" (come nella figura qui in basso).


6. Aperto il file dell'oggetto avanzato va incollata qui la nostra foto, selezionare "modifica - incolla", e su "File - Salva", poi andare di nuovo su "File - Chiudi", ATTENZIONE non stiamo chiudendo il progetto su cui lavoriamo, stiamo chiudendo solamente il file dell'oggetto avanzato di photoshop, se non salviamo e chiudiamo questo file non possiamo andare avanti.


7. Andare sul pannello 3D, se non lo si visuala bisogna attivarlo andando su "Finestra - 3D".  

8. Dal pannello 3D sulle impostazioni di rendering bisogna fare click su modifica, su "stile lato" scegliere "texture non illuminata", fare click su ok, andare di nuovo su "modifica" e abilitare l'ultima voce, su "tipo stereo" va scelto "Rosso/Blu" e alla voce "Piano focale" impostare 0 mentre alla voce "Parallasse" impostare il valore 100, il valore fondamentale di cui vi parlavo, praticamente maggiore è questo valore, maggiore sarà la profondità di campo. Il piano focale determina la distanza del soggetto, in avanti oppure indietro rispetto al centro focale del riquadro.


9. Ora non resta che deselezionare il livello di sfondo, ritagliare la nostra immagine in modo da non avere un bordo bianco attorno e salvare il file nel formato che più c'è utile.